20/10/2012

Ancora un attivo contributo scientifico della Fondazione

L'art. 11 del Decreto Legge 95/2012 (Spending review) prevede il Riordino delle Scuole pubbliche di formazione. Il D.L. stabilisce che con regolamento in delegificazione, da adottare entro centoottanta giorni dovranno essere "(...)individuate idonee forme di coordinamento tra le scuole pubbliche di formazione, gli istituti di formazione e le altre strutture competenti ed è riformato il sistema di reclutamento e di formazione dei dirigenti e dei funzionari pubblici anche mediante adeguati meccanismi di collegamento tra la formazione propedeutica all'ammissione ai concorsi e quella permanente (...)" La Fondazione LabPa saluta con favore tale nuova disposizione, che è anche frutto del lavoro e delle richieste della Fondazione stessa. L'importanza della formazione e la necessità di un più efficace coordinamento tra le scuole di formazione è stato in più occasioni sottolineato dalla Fondazione, non da ultimo nello studio "organizzazione ed i Sistemi di controllo nella P.A. Modelli Applicabili", il cui abstract è stato presentato nel corso del IV Convegno della Fondazione svoltosi lo scorso 2 marzo. Un'efficiente ed efficace gestione delle risorse umane della PA deve vedere come strumento essenziale di innovazione la formazione del personale. Tramite un'efficace formazione, ogni amministrazione può diventare una "learning organization", una organizzazione in grado di apprendere, produrre e trasmettere conoscenze e competenze. Peraltro, la Strategia Europa 2020, che rinnova quella di Lisbona, attribuisce al capitale umano il ruolo di fattore essenziale di crescita e di leva centrale per la politica di coesione sociale, poiché esso rappresenta l'elemento fondamentale per la promozione delle nuove tecnologie e il fattore indispensabile per il loro utilizzo efficace. Tali esigenze, si scontrano con i tagli ai costi della formazione (il D.L. 78/2010 ha ridotto del 50% i costi in formazione) ed è quindi estremamente opportuno razionalizzare la spese, evitare duplicazioni e valorizzare le best-practices e gli esempi di sana ed efficiente formazione e valorizzazione del personale. E' inoltre indispensabile rafforzare e uniformare la presenza della SSPA nel territorio prevedendo la capillare cooperazione con tutti gli enti territoriali per la formazione e l'aggiornamento del personale. La Fondazione è pronta a dare il proprio contributo di idee e conoscenze in questo percorso di efficientamento e razionalizzazione delle agenzie di formazione del personale e della dirigenza pubblica. Il Comitato Scientifico, sotto il coordinamento del dott. Rosario Scalia, Cons. della Corte dei conti ha avviato uno studio di alcune proposte volte a realizzare in Italia un nuovo modello organizzativo di diffusione della cultura manageriale nella P.A. Siamo convinti che la Pubblica Amministrazione ed il settore pubblico in genere debbano essere il traino dello sviluppo del Paese ed è indispensabile partire proprio del grande patrimonio di risorse umane su cui può contare, a tutti i livelli, la nostra amministrazione pubblica.